Di rock e chitarre


Questo post giunge alla terza pubblicazione in altrettanti anni, riuscendo nell'impresa di sopravvivere alla chiusura dei due blog che lo avevano precedentemente ospitato. Diciamo che me lo porto dietro perché lo trovo divertente, ma non mi sembra carino sfasciare una chitarra o altri strumenti musicali (quello di Paul Simonon è ovviamente un basso) durante un concerto. Per dirla tutta, certi gesti mi infastidiscono parecchio, perché li assimilo a spacconate fini a se stesse. Da qualche parte ho letto che durante un tour con i Muse, Matthew Bellamy distrusse qualcosa come 140 chitarre: al suo posto non mi sarei mai sognato di fare una cosa del genere, oltre a dover poi convivere con i sensi di colpa, non ne avrei visto il motivo. Probabilmente sto invecchiando, una volta certe notizie le avrei trovate molto rock. Mettiamo però da parte queste considerazioni, dopotutto non mi hanno impedito di realizzare il post, al quale ho anche aggiunto una foto di Jimi Hendrix squisitamente a tema.

 Pete Townshend

 Kurt Cobain

 Elvis Presley

Paul Simonon

Jimi Hendrix

Nessun commento:

Posta un commento